0,00 €

Nessun prodotto nel carrello.

0,00 €

Nessun prodotto nel carrello.

7 | Sull’orgoglio

L'editoriale di presentazione del settimo numero di Prismag. La versione completa è disponibile per gli abbonati

Vuoi acquistare questa uscita? Clicca qui o abbonati per leggere tutti i nostri numeri!

Editoriale di presentazione (di Francesco Stati)

Per gli antichi e per le sacre scritture l’orgoglio era un sentimento di cui vergognarsi o, peggio, un vizio, un peccato. Oggi dentro il calderone di questa emozione troviamo di tutto: dalle gioiose e colorate manifestazioni della comunità Lgbtqia+ alle marce per i diritti del movimento Black Lives Matter fino a quelle odiose di suprematisti bianchi, intolleranti e fascisti di ogni tipo. Un sentimento, quello dell’orgoglio, dunque sfaccettato, multiforme, insidioso, amico o demonizzato a seconda di come fa comodo.

Essere lesbiche, gay, trans, queer, intersessuali, asessuali dovrebbe essere del tutto normale. Eppure, quasi ovunque non è così. Nonostante le conquiste ottenute negli ultimi 60 anni molto ancora c’è da fare perché la comunità arcobaleno venga accettata e non raccontata come un buffo (quando non triviale e volgare) carnevale che mette in crisi i valori cristiani cui tanti fanno riferimento. A questo serve il Pride, a questo serve intitolare il mese di giugno a tale sentimento. Spesso, però, il supporto di istituzioni e aziende si tramuta in rainbow washing e nulla più: finita la parata, finito il “carnevale” e il primo luglio omofobi come prima. 

In un contesto in cui papa Francesco (quello di «chi sono io per giudicare un gay?») cala la maschera e si lamenta della «troppa frociaggine», con questo numero vogliamo stare al fianco delle lotte Lgbtqia+. Il nostro obiettivo-pilastro è ridare colore alla notizia e la situazione di continue vessazioni cui la comunità arcobaleno è sottoposta richiede un’azione politica. La nostra redazione si schiera al loro fianco con notizie, storie, dati e azioni concrete.

Ma, come detto, orgoglio significa moltissimo altro: c’è chi è fiero di rappresentare un Paese che lo ha accolto ma non gli ha dato cittadinanza, chi rivendica l’appartenenza a comunità osteggiate da tutti, altre e altri ancora lottano per la piena libertà sessuale dalla morale cattolica. Il nostro settimo numero è questo e molto altro ancora, ma è soprattutto un messaggio politico: libere tutte, liberi tutti!

Unisciti a noi: abbonati!

In questo numero

Articoli correlati

Euskadi, o dell’amore per la propria terra

Mentre infuriava la guerra civile spagnola, una selezione di calciatori baschi fece un tour mondiale che durò dal 1937 al 1939. Si consideravano parte dell’esercito, il loro allenatore era il loro capo militare e avevano un duplice scopo: raccogliere fondi per sostenere i costi del conflitto in patria e far sentire forte la propria voce

Omosessualità e giornalismo: storia di un rapporto travagliato

Con il passare del tempo è cambiato il modo di parlare di omosessualità su quotidiani e riviste. Una trasformazione che è stata riflesso dei faticosi cambiamenti di una società che, non senza fatica, ha imparato a capire e a rispettare la comunità Lgbtqia+

Il pride del Pride

Se negli Stati Uniti il Pride è una festa, in Italia siamo ancora alla fase della rivendicazione. Oltreoceano si vive la manifestazione celebrando vite umane fiorite e strappate per sempre dalla violenza. Qui, per troppe persone, è una carnevalata da demonizzare

Quando (e quanto) bisogna lottare per esistere. Parla lo scrittore trans* Elia Bonci

Intervista a Elia Bonci, scrittore transgender e attivista intersezionale per i diritti della comunità Lgbtqia+ su cosa vuol dire abitare un corpo trans * oggi in Italia

L’orgoglio nella determinazione: la transizione di genere

Quando il sesso biologico non coincide con il proprio genere è possibile richiedere la modifica del proprio status anagrafico. In Italia è possibile anche richiedere di essere sottoposti a un’operazione per la rideterminazione del sesso

Prismag è molto più di un mensile

Settimanale, colorata, esclusiva. La nostra newsletter, Rifrazione, ti offre una storia extra e gratuita ogni domenica e ti aggiorna sulle nostre iniziative e uscite. Iscriviti e... ne leggerai di tutti i colori!